La nostra visione educativa

Per la nostra Associazione lo sport è uno strumento educativo che contribuisce significativamente ad un’equilibrata crescita psico-fisica del bambino.

L’APPROCCIO EDUCATIVO inizia dal creare un clima in cui il bambino possa essere posto nelle condizioni di poterpartecipare attivamente all’interno di un gruppo, divertendosi.

Durante la lezione si creano spazi di riflessione e condivisione, si impara ad imparare individualmente e grazie alla collaborazione del gruppo, si ascoltano le emozioni che emergono e si creano significati legati alle azioni: le attività proposte rispettano e si adattano così alle condizioni del singolo e del gruppo.

Il gruppo viene quindi accompagnato nella crescita: nella scoperta di nuove parti di sé e nella consapevolezza di nuove capacità, che emergono durante l’attività.

Questa VISIONE EDUCATIVA dello sport, che ci caratterizza, è condivisa dagli Insegnanti, che hanno un supporto di figure educative, e partecipano a momenti formativi di carattere pedagogico.

Le arti marziali, la ginnastica ritmica e la danza sono quindi gli strumenti educativi attraverso cui La Comune vuole favorire la crescita psicofisica, sociale e relazionale del bambino e del ragazzo, sviluppandone l’autonomia, la fiducia in sé stessi e negli altri.

Le ARTI MARZIALI hanno due aspetti complementari: quello fisico e quello relazionale.

Dal punto di vista fisico si sviluppa la capacità di coordinazione e la precisione del movimento, si usano in modo equilibrato sia gli arti inferiori che superiori, sia la parte destra che sinistra del corpo, si incrementa la forza e la resistenza.

Ma è ancora di più dal punto di vista relazionale che le arti marziali trovano la loro realizzazione come discipline educative: si pone l’attenzione sul rispetto e la lealtà, si favorisce la fiducia in sé stessi, si impara a lavorare con l’altro in modo da crescere e migliorare insieme.

La GINNASTICA RITMICA favorisce l’acquisizione del senso del ritmo e della musicalità ed ha come obiettivi peculiari l’autocontrollo e la coordinazione dei movimenti, che vengono insegnati attraverso l’esecuzione di precisi esercizi, svolti prima singolarmente e poi in gruppo.

Fondamentale risulta poi il lavoro educativo focalizzato a creare collaborazione fra le bambine per formare lo spirito di squadra tipico di questa disciplina.

La DANZA favorisce il movimento armonico, espressivo e creativo del corpo all’interno di uno spazio-tempo, aiuta a rafforzare le capacità espressive ed interpretative, insegna a scoprire che la qualità del movimento varia a seconda delle emozioni e delle sensazioni provate.

Infatti, danzare in un gruppo permette lo scambio e la condivisione di emozioni ed espressioni, favorendo la socializzazione.

L’elemento soggettivo e il vissuto emotivo sono valorizzati per facilitare la conoscenza di sé, la propria percezione nello spazio e per favorire una maggiore fiducia in sé stessi.

L’obiettivo sarà quindi quello di utilizzare il movimento come mezzo di comunicazione con gli altri.

Articoli da non perdere
Menu

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi