Scheda di presentazione dell'Associazione La Comune

 

logolacomune

 

Anno di costituzione: 1987

Sede legale e principale: via Novara 97 – 20153 Milano
Sede secondaria: viale Legioni Romane 23 – 20147 Milano
Sede secondaria: via Raffaello 8 – 23886 Colle Brianza (LC)

Forma giuridica: associazione riconosciuta iscritta al Registro delle Persone Giuridiche Private.
Forma associativa: Associazione di Promozione Sociale (A.P.S.) e Associazione Sportiva Dilettantistica (A.S.D.).

Numero soci al 31/08/2013: 1.302 (1.269 persone fisiche e 6 soggetti collettivi)
Utenti non soci che hanno fruito gratuitamente delle attività nell'a.s. 2011/2: 145
Ore di volontariato prestate nell'ultimo esercizio: 9.630
Collaboratori nell'a.s. 2011/12: 103 (di cui 36 volontari)
Proventi dell'ultimo esercizio (2011/12): € 330.907,26 (di cui il 82,5% da contributi soci)
Proventi del precedente esercizio: € 310.690,21 (di cui l'77,5% da contributi soci)
Patrimonio sociale: € 52.000,00

Progetti finanziati che verranno svolt nell'a.s. 2013/14: 3
Abbiamo realizzato progetti con il sostegno di: Consiglio di Zona 7, Comune di Milano, Provincia di Milano, Regione Lombardia, Fondazione Cariplo, Fondazione della Provincia di Lecco, Fondazione Roma, Dipartimento delle Pari Opportunità.

Iscrizione al Registro Regionale delle Associazioni di Promozione Sociale: al n° 81 del Registro, iscrizione al Registro Zonale delle associazioni della Zona 7.
L'Associazione è affiliata al CONI, C.I.P., US ACLI, AICS, UISP, Libertas.

L'Associazione è fra le fondatrici del Forum del Terzo Settore di Milano.
L'Associazione aderisce alla rete del Polo Ovest della Disabilità.

L'Associazione è capofila di due A.T.I. per progetti in corso di svolgimento: la gestione e l'organizzazione delle attività presso i C.A.M. di Zona 7 e dei corsi presso i Centri Socio Ricreativi Anziani di Zona 7 in partenariato con ARCI Milano; il progetto "Opportunità in movimento" con AICS Bologna e APS Selene.

PRINCIPALI AMBITI DI INTERVENTO DEGLI ULTIMI 3 ANNI

1) Attività motorio-educative a favore di persone con disabilità

  1. Organizzazione per l'a.s. 2013/14 di 65 corsi settimanali di sport adattato e attività motorio-espressive rivolti a persone con disabilità intellettivo-relazionale.
  2. Attuazione del Progetto "Favorire l'Autonomia del Disabile attraverso lo Sport" rivolto ai minorenni con disabilità, con il contributo della Provincia di Milano (2008/09);
  3. Attuazione del Progetto biennale 2008/2010 "La via dell'adattabilità: judo-adattato e danzaterapia" con il contributo di Fondazione Cariplo;
  4. Attuazione del progetto "Percorsi diversi" (2010/2011) sostenuto dalla Provincia di Milano volto all'inclusione sociale di soggetti disabili;
  5. Attuazione del Progetto "Opportunità e Movimento" con il contributo di Fondazione Cariplo finalizzato all'attività a favore dei disabili;
  6. Attuazione del Progetto "Attività Fisica Adattata alla Disabilità" con il sostegno del Comune di Milano - Direzione Salute (2011);
  7. Attuazione del Progetto "Mi muovo, agisco, reagisco" con il contributo di Fondazione Cariplo ed appoggiato dal Comune di Milano che ha coinvolto circa 200 persone con disabilità di Centri Disabili Diurni (2012/2013);
  8. Attuazione del Progetto "Orizzonti Aperti", finanziato nell'esercizio 2012/13 dalla Regione Lombardia nell'ambito del bando biennale di sostegno e sviluppo dell'Associazionismo, con l'avvio a Lecco dei primi 3 corsi sperimentali per persone con disabilità (2012/2013);
  9. Attuazione del Progetto "Ci siamo anche noi!", con il contributo della Fondazione della Provincia di Lecco onlus ed appoggiato da otto Lions Club del territorio rivolto all'attività motoria per persone con disabilità (2013);
  10. Attuazione del Progetto "Con il corpo: vivo, sento, comunico" con il contributo di Fondazione Cariplo ed appoggiato dal Comune di Milano per persone con grave disabilità (2013/2014);
  11. Attuazione del progetto "Opportunità in movimento" con il contributo del Dipartimento delle Pari Opportunità che implementerà le attività artistico-espressive per persone con disabilità (2013/2014)
  12. Attuazione del Progetto "Vengo anch'io? Sì tu sì!", con il contributo della Fondazione della Provincia di Lecco onlus che prevede l'avvio di 9 corsi di arti marziali per alunni con disabilità all'interno dell'orario scolastico per favorirne l'integrazione con la classe (2013/2014)

2) Attività educativo-assistenziali a favore di minori disagiati

  1. Organizzazione di corsi settimanali di attività espressive presso la Comunità protetta di Pronta Accoglienza per ragazze minori "La Zattera" di Milano, come continuazione autonoma del Progetto "Un'A.P.S. per i bambini in difficoltà" realizzato nel 2007/08 con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Roma e da allora proseguito senza interruzione in modo autofinanziato;
  2. Inserimento e sostegno di soggetti con disagio sociale all'interno delle nostre attività e sperimentazione relativa all'inserimento di minori con handicap nei nostri corsi sportivi e motorio espressivi;
  3. organizzazione di corsi sperimentali di teatrodanza per minori con disabilità (dal 2011);
  4. Attuazione del progetto "Ci sono anch'io" in partnership con Associazione Saretpta Onlus che ha visto coinvolti un centinaio di minori con disagio sociale (2012/13).

3) Attività a favore di anziani

  1. Organizzazione di 13 corsi annuali di ginnastiche specifiche e di ballo;
  2. Organizzazione di momenti ricreativi e socializzanti durante l'anno;
  3. Attività del progetto "Orizzonti Aperti" rivolte agli anziani;
  4. Da febbraio 2013 il Consiglio di Zona 7 ci ha incaricato della gestione e dell'organizzazione dei corsi e delle attività presso i C.A.M. (Centri di Aggregazione Multifunzionali) di Zona frequentati da oltre 1.500 persone.

4) Attività di sport-educazione

  1. Organizzazione nell'a.s. 2012/13 di 32 corsi di avviamento allo sport per bambini dai 3 ai 14 anni con finalità educative per oltre 350 minori;
  2. Collaborazione con il Comune di Milano e di Cusano Milanino nell'organizzazione di attività sportive per bambini;
  3. Collaborazione con il Settore Sport della Regione Lombardia per la promozione di corsi gratuiti per bambini in età scolare;
  4. Partecipazione alle attività sportive dei principali Enti di Promozione;
  5. Organizzazione nell'a.s. 2012/13 di 65 corsi per giovani e adulti di discipline orientali, ginnastica ed attività motorio-espressive volti all'acquisizione di una maggiore consapevolezza delle proprie capacità;
  6. Organizzazione di stage di formazione e di specializzazione.

5) Attività culturali

  1. Attività editoriale, a sostegno economico dell'attività istituzionale, che si è concretizzata con la creazione di una propria Casa Editrice e la pubblicazione di 30 volumi nel corso degli ultimi cinque anni;
  2. Gestione di un sito web, contenente anche approfondimenti culturali, con circa 3.500 visitatori mensili medi e 1.300 abbonati alla newsletter quindicinale;
  3. Organizzazione di incontri culturali settimanali nelle nostre sedi nell'ambito del progetto "Orizzonti Aperti" finanziato nell'esercizio 2012/13 dalla Regione Lombardia nell'ambito del bando biennale di sostegno e sviluppo dell'Associazionismo;
  4. Organizzazione di momenti formativi con un docente universitario ed esperti per studenti dell'ultimo biennio di 3 Scuole Superiori di Milano nell'ambito del progetto "Orizzonti Aperti" finanziato nell'esercizio 2012/13 dalla Regione Lombardia nell'ambito del bando biennale di sostegno e sviluppo dell'Associazionismo;
  5. Promozione di Incontri per la Memoria condivisa (Liceo Manzoni, Comune di Galbiate, Biblioteca Civica di Seveso) nel mese di aprile 2013 in cui un partigiano ebreo ha presentato la propria testimonianza alle nuove generazioni.

6) Attività di sviluppo associativo

  1. Adesione in qualità di associazione fondatrice del Forum del Terzo Settore di Milano;
  2. Partecipazione al Tavolo Abitare del Polo Ovest della disabilità;
  3. Sviluppo di progetti in rete con altre Associazioni e Organizzazioni no profit fra cui Associazione Sarepta onlus, Fondazione Aiutiamoli, Fondazione Pontirolo onlus, Associazione Amici di Betania onlus, ARCI Milano, AICS Bologna, APS Selene;
  4. Progettualità condivise con soggetti collettivi a noi associati (Associazione culturale italo-giapponese Ochacaffè, ASD Società Schermidori; ALPA);
  5. Collaborazione con i Lions Club di Lecco nell'ambito della progettualità condivisa del progetto "Ci siamo anche noi!" finanziato da Fondazione della Provincia di Lecco onlus in corso di attuazione nel 2013 e predisposizione del progetto "Vengo anch'io? Sì tu sì" in corso di valutazione.

PRINCIPALI PROGETTI REALIZZATI NEGLI ULTIMI 4 ANNI

  • Progetto "Un'A.P.S. per i bambini in difficoltà"

periodo di realizzazione 2007/2008
con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio
di Roma (oggi "Fondazione Roma")
La Fondazione aveva individuato nelle priorità del bando la necessità di favorire attraverso la pratica sportiva l'integrazione sociale di minori in condizione di disagio ed emarginazione; il nostro Progetto si è quindi posto nell'ottica di coadiuvare e stimolare i processi di integrazione di minori in comunità, di minori diversamente abili e di bambini e ragazzi di ceti disagiati, in particolar modo di provenienza extracomunitaria.
Il Progetto si è quindi mosso su diverse direttrici: organizzazione di corsi sportivi gratuiti per bambini immigrati con la compresenza di un mediatore culturale e di un insegnante madrelingua, corsi gratuiti per bambini italiani in condizione di disagio sociale segnalati dalle Scuole, corsi sportivi gratuiti per minori diversamente abili, corsi all'interno di una Comunità Protetta, ed un intervento specifico nel Comune di Rignano Flaminio in un momento particolarmente delicato della vita di quel Comune.
Al termine del Progetto si sono tenute due conferenze conclusive, particolarmente significativa è stata quella aperta dal Sindaco nella Sala Consiliare del Comune di Rignano Flaminio, a riconoscimento della ripercussione sociale del nostro intervento.
La riuscita del progetto e la sua valenza sociale sono stati tali che la parte relativa ai corsi sportivi gratuiti per bambini disagiati e quella relativa all'intervento nella Comunità protetta sono poi proseguiti autonomamente negli anni, così come l'intervento verso i minori diversamente abili è continuato all'interno di altri progetti.

  • Progetto "Favorire l'Autonomia del Disabile Attraverso lo Sport"

periodo di realizzazione 2008/2009
finanziato dalla Provincia di Milano nell'ambito del Bando
"Promozione, riconoscimento e sviluppo dell'associazionismo"
ex L.28/96
Il progetto da noi proposto è risultato il 1° nella graduatoria provinciale ed ha ottenuto quindi un immediato finanziamento permettendo così un rapido avvio delle iniziative.
Il progetto si è posto tre obiettivi prioritari: promuovere l'attività sportiva di soggetti portatori di disabilità intellettiva favorendone l'integrazione con i normodotati; favorire l'approfondimento specialistico degli insegnanti nel campo dello sport per la disabilità intellettiva; formare nuovi volontari che abbiano la capacità di interazione necessaria per sviluppare le autonomie di soggetti con handicap di tipo relazionale e intellettivo.
Il raggiungimento pieno di questi 3 obiettivi ha ulteriormente rafforzato la nostra capacità ed incisività nell'azione a favore dell'integrazione dei soggetti diversamente abili attraverso lo sport educativo, favorendo anche la prosecuzione autonoma di diverse attività che possono avvalersi di un maggior numero di collaboratori preparati.

  • Progetto "La via dell'adattabilità: judo e danzaterapia"

periodo di realizzazione 2008/2010
con il contributo di Fondazione Cariplo
Il Progetto biennale si è posto come obiettivo quello di intraprendere un percorso volto col tempo a creare un presidio stabile sul territorio specializzato in attività sportivo-educative ed espressivo-motorie per disabili mentali, sviluppando un rete di collaborazioni con altre Associazioni, con i Centri Disabili Diurni e con le Cooperative Sociali operanti nel nostro territorio e nello specifico settore.
Il progetto, che è iniziato nel gennaio 2009 ed è terminato nel giugno 2010, ha visto nel concreto l'organizzazione di oltre 250 ore di attività in ambito sportivo e motorio-espressivo frequentate da una sessantina di soggetti diversamente abili.
Attraverso queste attività si sono sviluppate sinergie e collaborazioni sia con soggetti istituzionali (Provincia di Milano e Centri Disabili Diurni del Comune di Milano), sia con i soggetti del privato sociale (Cooperative sociali, S.F.A., Case famiglia, Associazioni che si occupano di handicap), sia con coordinamenti sportivi (Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale) e territoriali (Tavolo H6-7) che a loro volta raggruppano associazioni che operano nel mondo della disabilità.
Il tutto nell'ottica della creazione e formalizzazione di un Presidio territoriale per l'attività sportiva dei soggetti diversamente abili che verrà concretizzato nel biennio 2010/2012.

  • Progetti "Un mese di sport per i bambini"

anni di realizzazione: 2005/2012
con il contributo della Regione Lombardia
Dal 2005 stiamo proponendo un'iniziativa per favorire l'avvicinamento allo sport dei bambini e dei ragazzi della Zona 7 di Milano, in un'ottica di utilizzo intelligente del tempo libero ed anche per prevenire fenomeni di dispersione scolastica.
All'apertura dell'anno scolastico i bambini e ragazzi delle scuole della zona 7 di Milano sono invitati a frequentare gratuitamente per un mese i corsi sportivi da noi organizzati.
Il contributo della Regione Lombardia, che dal 2005 sostiene questa iniziativa annuale, è unicamente destinato a coprire le spese assicurative per tutti i bambini coinvolti, restando a nostro carico il resto delle spese che in parte viene poi coperto dal contributo del Comune di Milano per la pratica sportiva dei minori.
All'ottava edizione, svoltasi nel mese di settembre 2012, hanno partecipato complessivamente 227 bambini e ragazzi.

  • Progetto "Percorsi diversi"

periodo di realizzazione 2010/2011
finanziato dalla Provincia di Milano nell'ambito del Bando
"Promozione, riconoscimento e sviluppo dell'associazionismo"
ex L.28/96
Il progetto da noi proposto è risultato anche in questa edizione biennale il 1° nella graduatoria provinciale ed ha ottenuto quindi un immediato finanziamento permettendo così un rapido avvio delle iniziative.
Il progetto ha come obiettivo principale quello di promuovere l'attività sportiva di soggetti portatori di disabilità intellettiva favorendone le attività in cui maggiore risulta il beneficio per gli stessi in termini di acquisizione di autonomie.
La prima fase del Progetto (settembre 2010) ha riguardato l'individuazione del miglior percorso commisurato all'utenza già presente, nonché l'avvio di due laboratori espressivi in cui monitorare nuove metodologie relazionali, laboratori che sono proseguito nel corso dell'a.s. 2010/11.

  • Progetto "Opportunità e Movimento"

periodo di realizzazione 2010/2012
con il contributo di Fondazione Cariplo
Il secondo Progetto biennale finanziato dalla Fondazione Cariplo si pone come obiettivo ambizioso quello di creare sul territorio un polo di riferimento per la pratica sportiva e motorio-espressiva adattata alla disabilità.
L'apertura del Centro Opportunità e Movimento, in v.le Legioni Romane 23, facilmente raggiungibile con la MM1 e adattato alle esigenze di portatori di disabilità, vuole diventare col tempo un Presidio territoriale sportivo rivolto a questa parte di popolazione.
Nel primo anno di apertura del Centro, sono stati 106 i soggetti con disabilità che hanno utilizzato le strutture dell'Associazione e hanno fruito delle attività ad essi riservate.

  • Progetto "Attività Fisica Adattata: aprire il Centro Opportunità e Movimento"

periodo di realizzazione maggio/settembre 2010
con il contributo del Comune di Milano Direzione Centrale Salute
La Direzione Centrale Salute del Comune di Milano ha voluto contribuire con circa il 25% alle spese necessarie per l'apertura del Centro Opportunità e Movimento, in v.le Legioni Romane 23, riconoscendone la valenza sociale intrinseca anche alla luce di quanto già da noi svolto negli anni scorsi in collaborazione dei Centri Disabili Diurni del Comune, i cui utenti da anni partecipano alle attività sportive da noi proposte nella nostra sede. L'apertura di un Centro che si pone l'obiettivo di diventare un punto di riferimento dell'attività fisica ed espressiva adattata alla disabilità rappresenta un'opportunità per l'intero territorio e in tale ottica è stato concesso il sostegno economico per i lavori di ristrutturazione.

  • Progetto "Biancoinverno"

periodo di realizzazione: dicembre 2011 / gennaio 2012
con la collaborazione del Consiglio di Zona 7 di Milano
La nostra parte del Progetto "Biancoinverno" promosso a livello cittadino dal Comune di Milano ci è stata richiesta dal Consiglio di Zona 7 ed è consistita nell'organizzazione, durante le festività natalizie, di 50 lezioni gratuite rivolte alla cittadinanza.
Una particolare attenzione è stata posta su iniziative dedicate agli anziani e ai bambini, in modo da permettere, in un periodo potenzialmente difficile per soggetti soli o in difficoltà, di utilizzare il proprio tempo in compagnia e in modo coinvolgente.

PROGETTI REALIZZATI NELL'A.S. 2012/2013

  • Progetto "Ci sono anch'io"

periodo di realizzazione: 2012/2013
con il contributo della Regione Lombardia ex L.23/99
Il progetto è stato realizzato in rete con altre 6 Associazioni attive sul territorio di Milano.
La nostra Associazione si è occupata dell'organizzazione e gestione di 13 cicli di 8-10 incontri cadauno rivolti a minori con disagio sociale. Questi cicli di incontri sono stati basati sulla danzaterapia genitore/bambino e sullo yoga bimbi quali strumenti volti ad una maggiore consapevolezza di sé e del rapporto con il genitore e su laboratori espressivi di carattere artistico per permettere la fuoriuscita di emozioni. Ampio spazio è stato anche dato ad un ciclo di lezioni di teatro-danza per bambini con bisogni speciali in collaborazione con alcune Scuole della Zona 6-7-8 di Milano.

  • Progetto "Mi muovo, agisco, reagisco"

periodo di realizzazione 2012/2013
con il contributo di Fondazione Cariplo
Il terzo Progetto biennale sostenuto economicamente da Fondazione Cariplo ed appoggiato dal Settore Servizi alle Persone con Disabilità del Comune di Milano si pone come obiettivo quello di operare nei Centri Disabili Diurni del Comune di Milano per individuare l'arteterapia motoria più consona allo sviluppo relazionale del singolo soggetto e sperimentarne poi l'efficacia in cicli di incontri mirati. Il progetto ha coinvolto 12 dei 15 C.D.D. comunali ed ha interessato oltre 200 persone con disabilità.

  • Progetto "Laboratori teatrali ed espressivi

per persone con disabilità"
periodo di realizzazione: settembre 2012 / maggio 2013
con il contributo del Consiglio di Zona 7 di Milano
Il Consiglio di Zona 7 ha appoggiato e finanziato la realizzazione di due laboratori di attività espressive per persone con disabilità cognitiva che si tengono al sabato presso le nostre due sedi sociali al fine di interagire al meglio anche con le famiglie.

  • Progetto "Ci siamo anche noi!"

periodo di realizzazione: gennaio/giugno 2013
finanziato dalla Fondazione della Provincia di Lecco onlus
Da un anno circa la nostra Associazione ha iniziato ad essere presente nel territorio di Lecco, dove desideriamo esportare l'esperienza di oltre 10 anni di attività svolta a Milano verso le persone con disabilità.
La Fondazione della Provincia di Lecco e ben 8 Lions Club del territorio hanno appoggiato questo progetto che prevede l'attuazione di 3 corsi di judo adattato per persone con disabilità, di cui uno specifico per ipovedenti e non vedenti.

  • Progetto "Orizzonti aperti"

periodo di realizzazione: 2012/2013
finanziato dalla Provincia di Milano nell'ambito del Bando
"Promozione, riconoscimento e sviluppo
dell'associazionismo" ex L.28/96.
Il progetto è risultato 2° nella graduatoria regionale del Bando regionale biennale.
La nostra Associazione ha così realizzato 3 corsi per persone con disabilità nella provincia di Lecco, in cui da poco abbiamo iniziato ad operare, nonché abbiamo attivato iniziative per anziani e proposte culturali rivolte alle scuole secondarie superiori, nonchè cicli di incontri e dibattiti aperti alla cittadinanza.

PRINCIPALI PROGETTI IN CORSO NEL 2013/2014

  • Progetto "Opportunità in movimento"

periodo di realizzazione: 2013 - 2014
finanziato dal Dipartimento
delle Pari Opportunità
Il Progetto, di cui siamo capofila, è risultato decimo in graduatoria nazionale nell'ambito del Bando relativo alla "Promozione delle Pari Opportunità nel campo dell'arte, della cultura e dello sport a favore delle persone con disabilità".
Il progetto prevede in particolare l'avvio e la promozione sia di corsi per persone con disabilità che di corsi integrati nel campo della danzaterapia, della musicoterapia e delle arti espressive ed artistiche.

  • Progetto "Con il corpo: vivo, sento, comunico"

periodo di realizzazione 2013/2014
con il contributo di Fondazione Cariplo
Il quarto Progetto sostenuto da Fondazione Cariplo ed appoggiato dal Settore Servizi alle Persone con Disabilità del Comune di Milano si pone come obiettivo quello di operare nei Centri Disabili Diurni del Comune di Milano a favore delle persone con ridotte autonomie e contemporaneamente sviluppare dei percorsi motorio-relazionali all'esterno - integrati con persone normodotate - per le persone che frequentano i C.D.D. e possiedono maggiori autonomie.

  • Progetto "Vengo anch'io? Sì, tu sì!"

periodo di realizzazione: 2013/2014
finanziato dalla Fondazione della Provincia di Lecco onlus
Dopo la positiva esperienza del progetto "Ci siamo anche noi" l'esigenza emersa nel territorio di Lecco è stata quella di un maggior impegno verso i minori portatori di disabilità. In accordo quindi con la Direzione dela Scuoal potenziata "A.Stoppani" terremo 9 corsi all'interno dei plessi scolastici al fine di integrare, attraverso la pratica delle arti marziali, i bambini con disabilità nel contesto della classe. Proseguirà inoltre l'intervento nel CDD Artimedia. La Fondazione della Provincia di Lecco e ben 8 Lions Club del territorio hanno appoggiato questo progetto che prevede l'attuazione di 3 corsi di judo adattato per persone con disabilità, di cui uno specifico per ipovedenti e non vedenti.

Vuoi chiederci qualcosa?

Compila questo modulo, ti risponderemo quanto prima.
Acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy
FacebookTwitterGoogle BookmarksPinterest